aglié

CASTELLO DI AGLIÉ

Prima di passare nel Settecento ai Savoia, il Castello di Aglié fu la dimora del conte e letterato Filippo San Martino d’Aglié, discendente della famiglia che ne possedeva il feudo già dal Medioevo. Su progetto di Amedeo di Castellamonte, il vecchio castello fortificato venne trasformato in palazzo; il vasto cantiere si avviò a partire dal 1642, ma l’intervento divenne sostanziale dal 1646 sviluppandosi nell’arco di circa dieci anni. Nel primo Ottocento, la residenza, che conta ben trecento stanze, fu scelta per la villeggiatura dal Re Carlo Felice e da lui fatta in parte ridecorare: sono da ammirare il grande salone da ballo affrescato e stuccato, la quadreria e le preziose collezioni di reperti archeologici. L’edificio è attorniato da un giardino all’inglese e all’italiana e da un grande parco con alberi centenari.

Galleria

 

Mappa

inizio percorso di spettacolo presso Villa Il Meleto

Eventi 2016